top of page

Bonus psicologo: che cos’è e come richiederlo

Aggiornamento: 9 giu 2023

In seguito al difficile periodo della pandemia da Covid-19 che ha causato una crisi economico-sociale di vasta portata, molte persone si sono ritrovate alle prese con ansia, stress e problemi psicologici legati alla condizione d’incertezza, anche a livello finanziario. Tutte problematiche che necessitano del supporto di uno psicoterapeuta.


Proprio per questi motivi, il Governo Draghi aveva previsto il bonus psicologo, un contributo di 600€ riservato ai cittadini con un ISEE inferiore ai 50.000€ per sostenere le spese delle sedute di psicoterapia.


Il bonus psicologo si è rivelato un’iniziativa di successo, tanto che sono arrivate in poco tempo oltre 340mila richieste, delle quali il 60% sono state inoltrate dai giovani. Inoltre, questo intervento previsto dal decreto Milleproroghe si è rivelato utile anche per rispondere all'impennata di richieste di assistenza psicologica che il sistema sanitario nazionale non riesce a soddisfare attraverso i servizi di psicoterapia attivi nei centri di igiene mentale, negli ospedali e nei consultori.

Bonus psicologo

Bonus psicologo 2023


Dopo il terribile periodo dell’emergenza sanitaria, lo scatenarsi del conflitto bellico tra Ukraina e Russia nel 2022 ha contribuito a instaurare forti incertezze e angosce nella mente dei cittadini. Pertanto, il Governo ha deciso di prorogare il Bonus psicologo anche nel 2023: questo strumento non ha più carattere sperimentale, ma strutturale e il contributo previsto può arrivare fino a un importo detraibile di 1.500 euro totali, calcolato sul valore dell’ISEE.


Tuttavia, la Legge di Bilancio 2023 ha ridotto di un quinto l’importo dei fondi stanziati per il bonus psicologo 2023, che attualmente ammontano a 5 milioni di euro per il 2023 e 8 milioni di euro a decorrere dal 2024.


Quando si potrà richiedere il bonus psicologo 2023?

Nonostante il Bonus psicologo sia previsto per il 2023, al momento non è ancora possibile inoltrare la richiesta per usufruire di quest’agevolazione. Infatti, si deve attendere che l’INPS (Istituto Nazionale della Previdenza Sociale) renda noti quali sono gli scaglioni ISEE per ottenere il bonus, definendo anche con precisione gli importi e le modalità di richiesta.


Bonus psicologo: come fare domanda?


Per fare richiesta del bonus psicologo 2023 è necessario accedere al portale dell’INPS e autenticarsi tramite Carta di Identità Elettronica (CIE), sistema SPID o Carta Nazionale dei Servizi (CNS).


Il bonus psicologo può essere richiesto da i cittadini italiani, senza limiti di età, purché abbiano la residenza in Italia al momento della richiesta e non abbiano un ISEE superiore a

a 50.000 €.


La domanda per accedere a quest’agevolazione può essere fatta per sé stessi, ma anche per i propri figli o per un soggetto interdetto o inabilitato. É necessaria, però, essere in possesso della dichiarazione del medico curante che attesta che il paziente ha necessità di sottoporsi a dei trattamenti psicoterapeutici.


Bonus psicologo: come funziona


Dopo aver inoltrato la richiesta e ricevuto l’approvazione della domanda dall’INPS, il beneficiario del bonus psicologo riceverà un codice che deve essere presentato al momento della prenotazione delle sedute di psicoterapia.


Il bonus psicologo è valido sia per sessioni di psicoterapia presso specialisti privati iscritti all’Albo degli psicologi e nell’elenco degli psicoterapeuti, sia per percorsi di psicoterapia online: la lista degli specialisti a cui rivolgersi sarà disponibile sul sito dell’INPS.


Bisogna fare attenzione, però, perché il bonus psicologo deve essere utilizzato entro 180 giorni dall’accoglimento della domanda, altrimenti il codice univoco viene annullato.






147 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


Post: Blog2_Post
bottom of page